come vendere su fiverr

Nella guida di oggi scopriremo come vendere su Fiverr.

Cosa? Non ti sei ancora iscritto?

Corri subito a farlo e leggi la guida, potrebbe essere la tua grande opportunità: Iscriviti!

Premettiamo subito che cercare lavoro come freelance non è facile.

La vita da freelance, sembra essere costantemente oscillante tra alti e bassi: in alcuni momenti non si riesce a districarsi tra le tante richieste e in altri invece è necessario andare alla ricerca di qualche cliente.

La verità è che una piattaforma come Fiverr, che abbiamo visto insieme che cos’è in questo articolo, è molto di più che una semplice piattaforma per vendere i propri servizi, è un canale!

Attraverso questo servizio online è possibile, infatti, creare una reputazione e farsi conoscere, mostrare al pubblico cosa si è in grado di fare e diversificare le entrate.

Come freelance è indispensabile sapere di poter contare su diversi canali per poter essere trovati e intercettare i bisogni di eventuali clienti. Su Fiverr molte aziende ricercano servizi in grado di soddisfare richieste di particolare spessore, ma si possono anche trovare richieste meno interessanti.

Iniziare a vendere i propri servizi su questa piattaforma significa avere delle nuove opportunità per collaborare con aziende di grosso calibro o con professionisti guadagnando sia in maniera fissa.

Vediamo insieme come iniziare a vendere i propri servizi da freelance su fiverr e quali strategie adottare per diventare un seller professionista.

Indice

servizi fiverr

Come funziona Fiverr: panoramica alla piattaforma

Il nome Fiverr deriva da five e dalla possibilità che dà la piattaforma di iniziare a vedere a partire dai famigerati 5$ in su.

Si possono mettere in vendita una vasta gamma di servizi, ma creare un solo profilo. Naturalmente, per iniziare a guadagnare su Fiverr non basta mettere a disposizione i propri servizi e creare gig a caso, ma è importante saper strutturare il gig in modo tale che venga individuato e scelto perché affidabile e accattivante.

Fiverr è un’ottima vetrina per i venditori freelance per farsi conoscere, incontrare nuovi professionisti e aziende, fare networking e magari collaborare con altri freelance. Per iniziare a vendere su Fiverr dovrai per prima cosa trovare la tua nicchia.

Anche se hai diverse passioni e offri servizi di vario tipo, se hai intenzione di trasformare Fiverr in un business vero e proprio e trasformarlo in un’entrata principale, dovrai individuare una categoria specifica per il tuo profilo.

Questo perché deve essere chiaro, sia per la piattaforma che per i potenziali clienti, qual è il settore in cui riponi le tue principali esperienze e quali sono i tuoi punti di forza.

Quello che devi fare è creare sin da subito un senso di fiducia nel cliente cercando di non confonderlo quando arriva sul tuo profilo.

Quindi seleziona una macrocategoria per i tuoi servizi e posizionati all’interno di una nicchia specifica. In questo modo sarai trovato più facilmente e molti potranno acquistare i tuoi servizi.

Questo non significa che dovrai creare un solo gig, ma che potrai offrire servizi affini che possono essere venduti alla stessa nicchia di persone.

Ad esempio, se offri servizi di social media potresti anche creare gig per fotografia o videomaking per rivolgerti alla stessa categoria di acquirenti che vogliono migliorare il proprio business sui social attraverso post oppure il visual.

Un profilo funziona meglio se è strutturato per una sola nicchia di potenziali acquirenti che avranno una gamma di servizi affini tra i quali scegliere.

vedere su fiverr

Come individuare il servizio migliore da offrire

Se non possiedi un servizio specifico da offrire o non sai individuare in quale categoria inserire i tuoi expertise, oppure hai diverse passioni, ma non sai come coniugare tra di loro i settori, puoi procedere con il visionare i servizi più venduti sulla piattaforma.

Ti basterà cercare quali sono le categorie che vendono di più su Fiverr.

Nella barra in alto sono, infatti, posizionate le macrocategorie più popolari e una voce finale che individua i settori “di tendenza”.

Oltre a questo, però devi tenere in considerazione quali sono le categorie per le quali lavoreresti con più piacere perché vendere servizi che non si addicono alle tue passioni potrebbe non essere una mossa intelligente: ti troverai ad avere a che fare con richieste non soddisfacenti e poco coinvolgenti.

Dare un’occhiata ai gig degli altri venditori ti permette di capire:

  • Il tipo di servizio offerto all’interno del settore scelto;
  • I loro prezzi medi;
  • Individuare la quantità di clienti che possiedono.

Inoltre, nella barra di ricerca in alto di Fiverr puoi avere un’idea più dettagliata di ciò che viene più ricercato dentro la piattaforma.

Basta scrivere una parola, ad esempio “grafico”, e vedrai una lista di argomenti simili come “grafiche per twitch”, “grafiche per social media”, “design t-shirt grafica”, “grafiche video”.

Questi potrebbero essere dei suggerimenti utili per creare servizi attinenti al tuo settore e che vendono.

come vendere su fiverr

La registrazione come venditore

La registrazione come venditore avviene in maniera molto semplice, ma ti servirà sapere come ottimizzare il tuo profilo affinché venda.

Prenditi del tempo per creare un profilo accattivante, scegli una foto in cui sorridi e che sia chiara, che faccia in modo che le persone si fidino di te.

Una delle prime cose che dovrai fare è scrivere una descrizione chiara e breve proprio sotto la tua foto in cui dichiari semplicemente la tua professione.

L’ottimizzazione del profilo parte però dalla bio: in questa descrizione dovrai inserire qualcosa che riguarda te e la tua personalità, ma che sia rilevante per la tua nicchia.

Quindi potresti inserire le tue esperienze riguardo un determinato settore e le abilità che possono essere utili al tuo potenziale cliente. Se vuoi vendere il servizio di scrittura per blog, allora potresti parlare di quanto ti piace leggere e scrivere e metterti alla prova con idee interessanti di cui parlare.

Le tue abilità professionali devono subito essere individuate dai professionisti, puoi inserire certificazioni e livelli di studio, fare una lista delle tue skill, e linkare ai tuoi profili Facebook, Google, Dribble, GitHub e molto altro.

La particolarità di Fiverr è che la tua descrizione dovrà essere in inglese e dovrai superare un test di lingua per certificare la tua conoscenza dell’inglese. Nulla di preoccupante perché potrai inserire di seguito la traduzione della tua descrizione e vendere i tuoi servizi sia sul mercato italiano che estero. Fiverr è una piattaforma internazionale per questo è un buon modo per farsi conoscere e guadagnare da clienti provenienti da ogni parte del mondo.

Durante la registrazione Fiverr si assicurerà che la tua identità sia valida e non potrai aprire più di un account.

Tuttavia su Fiverr potrai pubblicare più gig. Potrai anche effettuare un test per ogni skill che avrai inserito per dare modo ai clienti di capire il tuo livello di abilità in ogni settore.

Come creare un gig ottimizzato

A questo punto si può passare alla creazione di uno o più gig ottimizzati.

In questo caso avrai bisogno di spiegare ai clienti cosa stai offrendo loro tramite keyword: inserisci nel title (titolo) le keyword (parole chiave) che avrai individuato e crea un titolo né troppo lungo e né troppo corto.

Il punto forte del tuo gig sarà senza dubbio la descrizione di quello che il cliente sta acquistando assicurandoti di non usare troppe volte le stesse parole. Avrai a disposizione 3 pacchetti da offrire per ogni gig ed è importante che tu li inserisca tutti e tre aumentando in maniera esponenziale le possibilità per ogni gig.

Potrai optare per tre diverse fasce di prezzo a seconda della quantità o delle aggiunte che puoi fare al tuo servizio base, ad esempio potresti fare tre prezzi diversi a seconda dei giorni di consegna, meno giorni di delivery (consegna) ad un prezzo più alto; oppure puoi aggiungere le opzioni di un servizio e aumentare man mano il valore del tuo gig.

Per ottimizzare il tuo gig di Fiverr dovrai creare un prezzo e offrire un servizio pensato per quella fascia di prezzo: si tratta di un vantaggio sia per te, che potrai adeguare il tuo lavoro a una determinata fascia di prezzo, che per i clienti, che potranno ottenere diversi vantaggi dai tuoi pacchetti.

Ricorda di inserire nella descrizione del gig la possibilità del cliente di mettersi in contatto con te prima tramite messaggio per poter personalizzare l’offerta in base a ciò di cui ha bisogno.

guida grafico freelance

Scarica Gratis la Guida per il Grafico Freelance

Cosa fa un grafico e come guadagna online, come creare un personal branding efficace e tanto altro in una guida consultabile anche da mobile.

Scarica la guida

Come promuovere i gig

Promuovere i Gig è fondamentale.

All’inizio potrai condividere i tuoi gig su tutti i tuoi canali social oppure inviare i tuoi servizi via email ai potenziali clienti.

In questa prima fase Fiverr non ti permette di mettere il gig in promozione, ma potrai farlo non appena inizierai a guadagnare clienti e ottenere recensioni.

Le recensioni su Fiverr sono vitali e avrai bisogno che ogni cliente lasci una buona parola su di te. Per questo motivo non aver paura, mostrati sempre cortese e fai in modo che le aspettative dei compratori siano rispettate. Ricordati che la piattaforma non consente di richiedere una recensione!

L’unico modo per ottenere buone recensioni è essere gentili e disponibili, professionali e pronti a venire incontro alle esigenze dei clienti.

Non bisogna però farsi problemi se non ci si sente in grado di portare a termine il lavoro oppure a dire di no ad un cliente se questo non è altrettanto educato.

Fiverr è una piattaforma che premia la qualità del lavoro, basta solo insistere.

Ricorda che le recensioni possono essere lasciate solo a consegna del lavoro e in ogni caso sarà Fiverr stesso a ricordare all’acquirente di doverne lasciare una.

Come farsi conoscere su Fiverr

Ecco alcune cose che puoi fare per farti conoscere sulla piattaforma:

  1. Sponsorizza il tuo gig. Raggiunto un livello superiore potrai sponsorizzare il tuo servizio tramite la piattaforma e avere più possibilità di essere trovato. Le sponsorizzazioni funzionano per click e permettono al tuo gig di essere notato e di posizionarsi nella prima pagina dei risultati attinenti.
  2. Diffondi il tuo gig in autonomo. Fai sapere ai tuoi contatti che possono trovarti su Fiverr: in questo modo avranno la possibilità di esplorare il tuo profilo e di capire nel dettaglio cosa possono richiedere dalla tua professionalità.
  3. Fai Outsourcing. Puoi utilizzare gli altri professionisti di Fiverr per dare una spinta al tuo business, soprattutto se non ti intendi di marketing, ma vuoi vendere un altro tipo di servizio. Esistono professionisti in grado di elaborare per te un piano marketing dettagliato e in grado di convertire.
  4. Usa i social. Che sia LinkedIn, Facebook, Twitter, o Instagram fai in modo che i tuoi amici sappiano dove trovarti. Se hai un profilo professionale puoi fare post sponsorizzati al tuo gig.
  5. Crea un portfolio online. Trova un nome di dominio, crea un sito vetrina e metti in bella vista i tuoi servizi online da mostrare ai potenziali clienti. Questi servizi potranno acquistarli comodamente su Fiverr.
  6. Fai in modo che i clienti affezionati ritornino. Se hai un momento libero, se vedi che il tuo profilo sta avendo una stasi allora non farti problemi nell’inviare ai tuoi contatti una call to action che gli ricordi la tua professionalità con gentilezza.
affiliazione fiverr

Come guadagnare con le affiliazioni

Fiverr è un luogo pieno zeppo di professionisti di ogni settore e provenienti da ogni parte del mondo.

Anche in Italia è fortunatamente una delle principali piattaforme di freelancing e moltissimi cercano professionisti su Fiverr.

Il programma di affiliazione Fiverr ti permette di avere un guadagno passivo basato su commissioni abbastanza alte. In pratica quello che dovrai fare è iscriverti al programma di affiliazione Fiverr e permettere alla piattaforma di pubblicare delle Ads sul tuo sito. Le Ads rimandano a gig Fiverr.

Per attivarlo ti basta andare nella tua dashboard e cliccare su “Strumenti di Marketing” e attivare “Gig Ads Widget”. Da qui potrai personalizzare il tuo widget a seconda delle tue preferenze e incorporare il codice nel tuo sito web. Non è necessario conoscere JavaScript o avere alcuna conoscenza di codifica per utilizzare questo widget.

Puoi personalizzare il widget per renderlo pertinente ai tuoi contenuti e permettere ai tuoi lettori di acquistare i gig: per ogni gig acquistato guadagni una commissione.

Puoi anche o farti scrivere degli articoli in cui inserire le ads di Fiverr e guadagnare in maniera passiva. Si tratta di un servizio aggiuntivo molto interessante perché Fiverr è una piattaforma sempre più utilizzata in Italia, sia da freelance che da aziende; quindi, le possibilità di vendere sono davvero esponenziali.

Accedi al Programma di Affiliazione