logo audi

In questo articolo scopriremo le origini del logo Audi, un’opera iconografica, mondialmente riconosciuto.

La storia di Audi è dinamica e affascinante: nasce dalla visione di un unico uomo e supera nell’arco di molti decenni un grandissimo numero di ostacoli e sfide, per poi emergere oggi come uno dei marchi più iconici in fatto di motori e automobili.

Vuoi scoprire la storia di loghi famosi? Non perderti le storie e le curiosità sui Brand famosi nel mondo.

Indice

logo audi oggi

La storia dell’Audi

Nel 1899, August Horch, un ingegnere che aveva lavorato per Karl Benz, fondò un’omonima azienda orientata alla produzione di automobili.

Nel decennio successivo l’attività riscosse molto successo, ma nel 1909 Horch lasciò l’azienda che lui stesso aveva creato a causa di gravi disaccordi di gestione. Non rimase certo con le mani in mano: pochi mesi dopo aprì una nuova attività, che ovviamente però non poté chiamare nello stesso modo della prima.

Ecco allora che ha origine il nome “Audi”! Una sera Horch andò a cena a casa di un collega, per discutere proprio del nuovo nome da associare all’azienda.

Il giovane figlio del collega, uno studente di lingua latina, si trovava vicino a loro in quel momento e propose di tradurre il cognome “Horch”, che in tedesco significa “ascolta”, nella sua versione latina, cioè “Audi”. Ad August questa idea piacque così tanto che nell’aprile del 1910 registrò il nome Audi Automobilwerke GmbH.

storia audi

costo logoQual’è il prezzo di un logo professionale?

Ti sei mai domandato quale sia il prezzo di un logo professionale? E soprattutto che caratteristiche dovrebbe avere un logo professionale? Premi il pulsante e andrai alla pagina che ti darà una visione completa sulla creazione di un logo.

Approfondisci

Storia del logo Audi

Nonostante l’azienda venne fondata e registrata nel 1910, già nel 1909 August Horch mise a punto una primissima bozza del logo Audi. In questa versione possiamo vedere la scritta “Audi” in corsivo, posizionata diagonalmente e contenuta in un contorno ovale generato dall’allungamento della “i” finale e della gamba della “a”. Il colore grigio scuro conferiva al logo un tono decisamente severo, rigoroso e professionale.

primo logo audi

Sempre nel 1909, la versione preliminare del logo Audi fu sostituita da un nuovo stemma, che verrà utilizzato da August solo per pochi mesi. Si tratta di un’icona nettamente diversa dalla scritta precedente: qui abbiamo un voluminoso e tridimensionale “1” che esce da una semisfera, a sua volta sostenuta da un triangolo nero rovesciato. Il marchio denominativo “Audi” era scritto in un corsivo bianco poco leggibile e di minore importanza grafica rispetto al resto della composizione.

Logo audi 1909

Dal 1909 al 1932 questo fu il logo Audi noto al mercato e al grande pubblico. Il numero, la semisfera e il triangolo rimasero inalterati, mentre la scritta “Audi” fu notevolmente rivista: il corsivo bianco acquisì delle linee spesse, nette, lisce e geometriche. Già a partire da questa versione del logo Audi è possibile apprezzare il font che poi caratterizzerà il marchio anche nei decenni successivi.

Nel 1932 venne fondata la Auto Union, un conglomerato industriale generato dall’unione di ben quattro aziende automobilistiche tedesche: l’Audi, la DKW, la Horch (la prima azienda di August) e la Wanderer. L’idea di “unione” fu rappresentata nel logo attraverso l’uso di quattro anelli blu collegati, contenenti ciascuno i loghi delle aziende. Questi cerchi intrecciati vi ricordano qualcosa, non è vero? Con calma ci arriviamo!

logo audi 1932-1949

Nel 1949 il logo dell’Auto Union costituito dai quattro cerchi fu nettamente rivisto e semplificato. I vari emblemi delle singole aziende vennero rimossi dal disegno e sostituiti da un sottile e lungo rettangolo orizzontale, che attraversa gli anelli proprio al centro e abbraccia la scritta “Auto Union” in maiuscolo.

logo audi 1949-1969

Nel 1969 l’azienda introdusse sul mercato un nuovo logo Audi. Si trattava di un semplice e rigoroso badge rettangolare nero, allungato orizzontalmente, con al suo interno la scritta bianca “Audi NSU”.

logo audi 1969

Eccoli, i famosi anelli Audi! Sempre nel 1969, Audi era l’unica delle quattro aziende automobilistiche della Auto Union ad essere ancora produttiva e competitiva. I quattro cerchi blu che precedentemente caratterizzavano l’emblema dell’unione diventarono il nuovo nucleo del logo Audi. Venne rimosso lo stendardo rettangolare e rimasero, appunto, solo gli anelli incatenati.

logo audi 1969-1995

Dal 1969 al 1995 il logo Audi fu anche rappresentato da alcune versioni di un logotipo inserito all’interno di un ovale, inizialmente nero e poi rosso, con una cornice outfline bianca. In entrambi i casi, possiamo notare come questa scelta ebbe il pregio di mostrare la scritta “Audi” con maggiore definizione e chiarezza.

logo audi 1978-1995

I due emblemi, cioè il logotipo e gli anelli incrociati, si unirono in un unico logo Audi nel 1995. I cerchi persero il loro blu per diventare metallici e tridimensionali, mentre la scritta divenne rossa e non più contornata dall’ovale.

logo audi 1995-2009

Nel 2009 il logo Audi viene nuovamente rivisto e perfezionato: gli anelli tridimensionali e lucidi diventarono più ampi e la scritta più piccola. La targhetta acquisì un carattere tipografico più tradizionale ed esteso. Non solo: non si trovava più al centro, ma bensì spostata verso la parte inferiore e sinistra del logo.

È chiaro chi è il vero protagonista del logo Audi: gli anelli!

logo audi 2009-2016

Nel 2016 il logo viene ulteriormente semplificato. Tutti gli effetti tridimensionali sono scomparsi e ora il simbolo iconico dei quattro cerchi è eseguito in nero, senza caratteri aggiuntivi. Gli anelli manifestano ora più spazio nelle aree sovrapposte e sfoggiano un aspetto colmo di potenza, precisione, efficacia ed eleganza.

Oggi possiamo dire con certezza che il simbolismo degli anelli è connesso alla politica più che all’estetica e al design: l’idea di quattro cerchi collegati rende molto bene l’intento iniziale della Auto Union e la volontà di unire in un potente conglomerato i colossi automobilistici tedeschi dell’epoca.

Con il passaggio dall’Auto Union ad Audi l’immagine strizza l’occhio anche ai concetti di armonia, stabilità, fiducia e sicurezza che tanto piacciono ai consumatori finali.

Vuoi approfondire qualche caso studio?

Se la risposta è si, allora non perdere tempo!
In questa sezione vedrai tanti casi studio e comprenderai le logiche per la creazione di un logo professionale.

Vai ai casi studio

Download Logo Audi vettoriale

Vuoi scaricare il logo dell’Audi in vettoriale? Clicca sul link qui sotto!

Download Logo Audi Vettoriale

Mi raccomando, utilizzalo con rispetto!

Se questo articolo ti è piaciuto scrivilo nei commenti.

Grazie😃