logo fendi

In questo articolo scopriremo insieme la storia del logo Fendi, una vera e propria icona del mondo della moda.

I grandi nomi della moda non sono nuovi a rinnovarsi accogliendo il cambiamento dei tempi e le esigenze di consumatori sempre più attenti ad alcuni aspetti della vita quotidiana. Alcuni brand come Google ed Apple hanno già rinnovato la loro presenza online con loghi più accattivanti e coinvolgenti.

Anche Fendi ha fatto lo stesso? Nelle prossime righe della nostra rubrica “Loghi Famosi”, scopriremo come il grande brand di moda si sia evoluto nel corso degli anni!

Indice

logo fendi famoso

La storia di Fendi

Alcuni loghi sono belli e altri lo sono meno. Altri, invece, diventano davvero leggendari.

È il caso del logo di Fendi che è diventato, nel corso del tempo, un vero e proprio emblema della moda.

Il monogramma a doppia lettera “F” che è conosciuto anche dalle persone che non hanno mai sentito parlare di Fendi (poche..).

Ma qual è la sua storia?

Fendi è una società fondata a Roma nel 1925 da Adele Casagrande e Edoardo Fendi.

La dedizione al lusso e alla raffinatezza rende Fendi un punto di riferimento per tutti coloro i quali hanno gusto per le cose belle e comprano oggetti costosi.

A partire dall’anno ’60, Fendi cambia direzione e le cinque figlie di Adele ed Edoardo introducono Karl Lagerfeld, stilista che aveva già ottenuto un incredibile successo con brand come Krizia e Valentino.

Lagerfeld era stato consultato per modernizzare la linea di pellicce Fendi ma, poi, si è dedicato a realizzare un look completamente moderno al brand.

Lagerfeld voleva rendere Fendi diverso da tutti i tradizionali pellicciai seri in circolazione. Voleva una casa di moda divertente, creativa e giovanile, che realizzasse il tipo di pellicce che piacesse a qualcosa di più delle grandi dame d’Europa.

In sostanza, voleva trasformare Fendi da azienda in un marchio riconosciuto a livello internazionale. Come farlo se non con un logo ad hoc?

costo logoQual’è il prezzo di un logo professionale?

Ti sei mai domandato quale sia il prezzo di un logo professionale? E soprattutto che caratteristiche dovrebbe avere un logo professionale? Premi il pulsante e andrai alla pagina che ti darà una visione completa sulla creazione di un logo.

Approfondisci
storia fendi

Storia del logo Fendi

La storia del logo Fendi è avvolta dalla leggenda.

Sembrerebbe che Lagerfeld abbia creato la celeberrima doppia F rovesciata in meno di 5 secondi durante il suo primo incontro con le sorelle Fendi.

Secondo Lagerfeld stesso, ci sono voluti esattamente 3 secondi per disegnare il logo della doppia F diventato da subito l’acronimo della casa.

Lo stilista non aveva idea di quanto il logo sarebbe diventato celebre, altrimenti: “avrei impiegato più tempo per crearlo”.

Armato di un nuovo logo, una nuova strategia creativa e un nuovo scopo, Fendi era pronta a conquistare il mondo.

Prima di questo momento, il logo di Fendi era davvero tutt’altro. Il brand, infatti, raffigurava uno scoiattolo, in piedi su un ramo e con in mano una noce. Ma è stata la Doppia F a trasformare Fendi da una piccola casa di moda di cui poche persone avevano sentito parlare in un’impresa da miliardi di dollari conosciuta e amata in tutto il mondo.

primo logo fendi

Il logo di Fendi aveva un duplice significato: linguistico e creativo.

Rappresentava il concetto di “Fun Furs”, un modo da parte di Fendi per dire che le cose nel mondo erano cambiate e che le pellicce non erano più dedicate solamente a donne ricche e con gusto.

logo fendi famoso

Per i 30 anni successivi, Fendi ha puntato tutto sul tuo logo in una strategia non molto dissimile da quella proposta da Gucci o da Louis Vuitton.

Certo, il logo ha subito alcune modifiche nel corso del tempo ma la sua essenzialità è rimasta sempre la stessa.

Vuoi approfondire qualche caso studio?

Se la risposta è si, allora non perdere tempo!
In questa sezione vedrai tanti casi studio e comprenderai le logiche per la creazione di un logo professionale.

Vai ai casi studio

Restyling logo Fendi

Ad un certo punto, però, la moda è cambiata.

A partire dagli anni ’90, infatti, indossa un indumento, borsa, accessorio con un logo prominente era un vero e proprio suicidio. Ecco perché “discrezione” divenne la parola d’ordine di quegli anni.

Quindi, se una casa di moda come Fendi doveva continuare a presentare il proprio brand sui prodotti, doveva trovare un altro modo per farlo.

Quindi, il logo di Fendi, con il suo identificativo monogramma, fu mandato in pensione anticipata finché non tornò a partire dal 2013.

Piuttosto che introdurre la celebre Doppia F nei suoi prodotti, Fendi ha deciso di celebrare il rilancio del logo con il botto, aggiornando la versione creata da Lagerfeld.

logo fendi 2000-2013

È stato proprio Venturini Fendi a dare questa notizia. Lanciato a maggio 2013 alla festa di FF Reloaded, il nuovo logo ha mantenuto lo spirito dell’originale, ma presentava una forma più contemporanea e leggermente arrotondato. Utilizzando un caratter molto simile al Basic Commercial Soft Rounded Pro Bold.

Il nuovo logo ha ricevuto un’ottima accoglienza da parte della critica quando è apparso in maniera molto presente nelle nuove capsule collection per il mercato rivolto ai millenial, sempre più attenti alla moda e ai loghi prominenti.

logo fendi oggi

Download Logo Fendi vettoriale

Vuoi scaricare il logo Fendi in vettoriale? Clicca sul link qui sotto.

Download Logo Fendi Vettoriale

Mi raccomando, fanne buon uso per i tuoi progetti

Se l’ articolo ti è piaciuto scrivilo nei commenti.

Ciao😃

corso fotomontaggio pro

Vuoi un logo che
ti differenzia
dai tuoi competitor?

Fai progettare le fondamenta ad un senior designer e non perdere l’opportunità di rendere memorabile la tua azienda!
Scopri i pacchetti logo