logo ferrari

In questo articolo vi racconterò la storia del celeberrimo marchio automobilistico e scopriremo insieme le origini del famosissimo e amatissimo logo Ferrari.

Chiedete ad un bambino di disegnare un’automobile, sicuramente la farà rossa”, diceva Enzo Ferrari, un nome che è ormai una leggenda. Ed è proprio così: quando si parla di Ferrari, non si fa riferimento solo alle macchine, ma a qualcosa di indimenticabile e letteralmente leggendario, in grado di emozionare e appassionare.

Ti consiglio assolutamente di visitare la sezione sui loghi famosi per conoscere le storie di altri loghi celebri.

Indice

logo ferrari

La storia di Ferrari

Quando si tratta di automobili di lusso di fascia alta, il nome Ferrari si distingue come uno dei migliori del settore. Con una storia estremamente ricca e vibrante, iniziata nel mondo delle corse, la parola Ferrari è diventata sinonimo di eleganza, potenza e performance.

La storia della Ferrari iniziò ufficiosamente nel 1929, ma la prima auto a marchio Ferrari non fu introdotta nell’industria automobilistica fino al 1947. Con quasi 70 anni di produzione, la Ferrari rimane uno dei nomi automobilistici più importanti al mondo.

Come dicevamo, la storia della Ferrari ha inizio nel lontano 1929, quando Enzo Ferrari, formò la Scuderia Ferrari a Modena, dopo cinque anni come pilota dell’Alfa Romeo. La Scuderia Ferrari nacque con lo specifico obiettivo di ideare e proporre vetture da corsa, perché Enzo non aveva alcun interesse a produrre vetture stradali. Dedicò infatti tutta la sua vita alla progettazione e alla costruzione di auto sportive ad alte prestazioni.

Nel 1947, arriva la 125 Sport, la prima vettura targata Ferrari.

ferrari 125

La 125 Sport era alimentata da un motore V12 da 1,5 litri e avrebbe vinto il Gran Premio del 1951 (guidata da Jose Foilan Gonzalez), nonché il titolo mondiale del 1952 (guidata da Alberto Ascari). Da quel momento, la storia della Ferrari, delle sue prestigiose macchine e delle sue corse non ha ancora smesso di emozionare e di far battere i cuori dei tantissimi ferraristi sparsi in tutto il mondo.

Si tratta, a tutti gli effetti, di uno dei marchi più iconici e noti di sempre.

enzo ferrari

La storia del logo Ferrari

Chi non ha mai visto, almeno una volta, il logo Ferrari, con il suo meraviglioso cavallino nero rampante?

In pochi, però, conoscono la genesi di questo simbolo così evocativo e ambizioso. Il cavallino nero, inizialmente, era presente sulla fusoliera dell’aereo da caccia di Francesco Baracca, un eroico aviatore della prima guerra mondiale.

Nel 1923 Enzo Ferrari incontrò Enrico Baracca, il padre di Francesco, e poi la contessa Paolina Biancoli, madre dell’eroe di guerra.

Lei gli disse: “Ferrari, metti il ​​cavallino di mio figlio sulle tue macchine. Ti porterà fortuna!”.

Così fu: il cavallo era, ed è ancora, nero, e fu aggiunto lo sfondo giallo canarino, che è il colore di Modena.

Potete vedere qui sotto, la primissima versione del logo Ferrari. Questo primo design restituisce immediatamente a chi lo guarda un collegamento alla potenza. Il cavallo è irrequieto, massiccio, forte e pronto a precipitarsi in una corsa forsennata.

Vicino al cavallo vediamo le lettere S e F, iniziali di Scuderia Ferrari. Come dicevamo, il cavallino utilizzato inizialmente da Baracca era già nero, ma Ferrari aggiunse il giallo di sfondo.

logo ferrari 1929

Nel 1931, il logo Ferrari venne rivisto. Rimane la forma a scudo, il nero, il giallo e le lettere, ma sparisce il bordo nero e vengono introdotti in alto i colori della bandiera italiana.

logo ferrari 1931

Questo nuovo emblema fu utilizzato per la prima volta nel 1932, sulle vetture che parteciparono alla gara di Spa Grand Prix. Da allora, questa nuova versione del logo Ferrari ha sempre accompagnato la storia del brand ed è stata automaticamente riconosciuta come il principale simbolo della Ferrari, al netto delle modifiche che poi ha ricevuto nel corso degli anni.

Il 1947 fu l’anno della comparsa ufficiale dell’azienda nell’industria automobilistica.

Il logo Ferrari venne modificato di conseguenza e reso più moderno e appetibile: le lettere spariscono, compare il nome Ferrari per esteso, con la sua iconica F allungata, il giallo di sfondo diventa brillante, sparisce la forma a scudo, ritorna la bordatura nera e, cosa più importante, il cavallino abbandona la sua forma grossolana e massiccia per trasmettere più eleganza, velocità e agilità.

logo ferrari 1947

Nel 2002 arriva la versione del logo Ferrari che ancora oggi possiamo apprezzare. Questo fu il secondo periodo più importante nella storia del marchio ed è stato allora che si è pensato di riprogettare il logo, toccando alcuni dettagli minori, come l’intensità del colore e le linee. Lo sfondo giallo sole ha acquisito una tonalità intensa e i colori nella parte superiore si sono fusi, perdendo ogni linea di divisione.

logo ferrari

Quanto costa un logo professionale?

In questa pagina troverai consigli, video e prezzo indicativo

Se invece vuoi un preventivo personalizzato clicca qui

Download Logo Ferrari Vettoriale

Desiderate scaricare il logo Ferrari vettoriale? Potete farlo qui!

Download Logo Ferrari Vettoriale

Mi raccomando, fatene buon uso, non abusatene e, soprattutto, non usatelo per atti illeciti!

Che ne pensi del logo Ferrari?

Scrivilo nei commenti.