logo pepsi

Uno dei brand di bibite più celebri, Pepsi, vanta un logo iconico.

La fusione di tonalità rosse, bianche e blu scuro all’interno di una figura sferica risulta straordinariamente accattivante grazie all’effetto “sorrisogenerato dal vortice bianco all’interno della sfera.

Indice

logo pepsi oggi

La storia di Pepsi

storia pepsi

Il marchio iconico, con una storia ultracentenaria, ha subito oltre dieci rielaborazioni della sua identità visiva nel corso dei decenni.

Originariamente concepita come Brad’s Drink nel 1893, Pepsi è divenuta sinonimo di soda dolce e, indipendentemente dall’emblema adottato, ha sempre goduto di un riconoscimento globale e di un’affezione universale.

A dare forma al logo Pepsi originale è stato Caleb Bradham, fondatore dell’azienda, intorno al 1903.

Sebbene le radici dell’iconico Pepsi Globe affondino negli anni ’40, è solo nel 2008-2009 che il design ha assunto l’attuale configurazione, grazie agli esperti designer del gruppo Arnell di New York.

costo logoQuanto costa un logo professionale?

Ti sei mai domandato quale sia il prezzo di un logo professionale? E soprattutto che caratteristiche dovrebbe avere un logo professionale? Premi il pulsante e andrai alla pagina che ti darà una visione completa sulla creazione di un logo.

La storia del logo Pepsi

La bevanda leggendaria è stata ideata da Caleb Bradshaw, uomo d’affari americano e proprietario di una farmacia in Carolina del Nord.

Con l’obiettivo di assistere le persone dipendenti dalla morfina, i principali ingredienti erano la pepsina, un enzima per la digestione, e le noci di cola.

Il primo logo del 1893 presentava una scritta serif blu con lettere maiuscole caratterizzate da uno stile vecchio stile elegante, dalle curve morbide, su uno sfondo bianco e incorniciato in una sottile cornice rettangolare ornata.

logo pepsi 1893

La soda cambiò nome in Pepsi-Cola, riflettendo i suoi ingredienti, e il logo fu ridisegnato nel 1898 per rappresentare il nuovo marchio.

La scritta corsiva rossa con linee allungate divenne l’elemento principale e distintivo dell’identità visiva del prodotto.

logo pepsi 1898

Il logo del 1903, rimase attivo solo per breve tempo.

Una scritta corsiva rossa personalizzata con dettagli quadrilateri sui caratteri e linee allungate, che si fondevano in spessi nastri rossi con aggiunti marchi bianchi.

Le lettere del logo erano distanti, formando una composizione piuttosto goffa.

logo pepsi 1903

La rielaborazione del 1904 affinò i contorni dei caratteri fantasiosi, snellendoli e ripulendoli.

Le lettere si avvicinarono, creando un aspetto più sicuro e professionale.

Il colore rosso dell’elemento principale del logo rimase invariato.

logo pepsi 1904

Nel 1905, il logo fu ridisegnato, iniziando a somigliare all’identità informale del principale concorrente, Coca-Cola.

Scritta in rosso in grassetto con una lunga coda ricurva della lettera “C” e linee collegate di “P” e “C“, sottolineava l’intero logo, creando un motivo a doppio anello.

logo pepsi 1905

Il concetto introdotto nel 1904 fu ripreso nello stemma Pepsi nel 1907, con contorni di tutti gli elementi modificati per renderli più sicuri e puliti.

I caratteri divennero più spessi, intensificando il colore rosso dell’iscrizione.

logo pepsi 1907

Nel 1934, la scritta rossa fu affinata e sulla riga superiore della lettera “C” fu modificata la sottile e delicata scritta “Drink“.

Questo logo appariva più solido rispetto alle versioni precedenti, con linee più spesse e posizionato leggermente in diagonale, aggiungendo un senso di movimento e progresso.

logo pepsi 1934

La rielaborazione del 1950 conferì al logo un aspetto più professionale e moderno.

Ogni linea superflua fu eliminata, rendendo l’iscrizione più audace e incisiva.

Questa versione segnò l’apice della tavolozza minimalista, con predominanza dei colori rosso e bianco.

Nel 2014, l’azienda riadottò questo logo, ancora oggi visibile solo sul retro dei prodotti.

logo pepsi 1950

Il prototipo del nuovo logo Pepsi fu presentato nel 1951: un’immagine del tappo di bottiglia in metallo, colorato di rosso, bianco e blu, con l’iscrizione rossa della versione precedente posizionata sulla parte bianca del tappo.

logo pepsi 1951

La rielaborazione del 1962 semplificò e modernizzò il concetto introdotto negli anni ’50.

Il tappo tricolore fu posizionato diritto, sostituendo la scritta corsiva blu con un’iscrizione maiuscola in grassetto, senza grazie, in nero.

Le parole si estendevano oltre i contorni del tappo su entrambi i lati.

Questo logo fu utilizzato per oltre sette anni.

logo pepsi 1962

Il berretto tricolore mantenne il tema principale dell’identità visiva nel 1965, fungendo da sfondo per l’iscrizione “Pepsi” in grassetto nero, utilizzando un semplice carattere sans-serif con una lettera “S” modificata.

logo pepsi 1965

Nel 1969, il logo Pepsi fu nuovamente ridisegnato, modernizzato e rafforzato.

I contorni del globo Pepsi furono semplificati e minimizzati, mentre la scritta “Pepsi” assunse un vivace colore blu.

Anche i contorni delle lettere furono raffinati, diventando più alti e leggermente più sottili rispetto alla versione degli anni ’60.

logo pepsi 1969

La versione più recente dell’identità visiva fu concepita nel 1971.

Un cerchio con spesso contorno bianco fu collocato in un rettangolo incorniciato in bianco, con la parte sinistra rossa e la destra blu.

Il cerchio replicò il motivo del tappo della bottiglia dei loghi precedenti, con una targhetta blu in grassetto sulla parte bianca.

logo pepsi 1971

Nel 1987, la cornice bianca del logo fu eliminata e l’iscrizione ingrandita.

Anche il carattere tipografico fu modificato in uno più liscio ed elegante, con angoli arrotondati nella lettera “E“.

logo pepsi 1987

Nel 1991, la targhetta fu spostata all’esterno del cerchio, dando al logo una composizione rinnovata.

L’iscrizione, con il rettangolo rosso posizionato orizzontalmente sotto di essa, e il cerchio in rosso e blu con una spessa curva bianca al centro, ora si trovava a destra del rettangolo.

Nel 1996, fu introdotto un logo aggiuntivo con la scritta bianca su sfondo blu, creando un motivo geometrico con due diverse tonalità.

Il cerchio distintivo fu sostituito da una parte di sfera, collocata nell’angolo in basso a destra del logo.

logo pepsi 1991

L’identità visiva della celebre bevanda fu semplificata nel 1996.

Il marchio denominativo bianco, con un audace carattere sans-serif dalle linee morbide e leggermente corsivo, presentava un sottile contorno blu e un’ombra.

L’iscrizione era posizionata su uno stemma tridimensionale, raffigurante una sfera tricolore, che assomigliava a un globo, sottolineando la popolarità internazionale del marchio.

logo pepsi 1996

Nel 2003, la scritta assunse una forma più dinamica, con colori sfumati che le conferivano un aspetto lucido e vibrante.

Questo logo rimase in uso per soli tre anni, ma è ancora visibile su alcuni prodotti in diversi paesi in tutto il mondo.

logo pepsi 2003

Il wordmark fu collocato sotto l’emblema nel 2006, colorato di blu con uno spesso contorno bianco.

L’emblema fu disegnato con linee più distinte e presentava una trama con gocce d’acqua, aggiungendo volume e realismo.

logo pepsi 2006

Nel 2008, Pepsi introdusse un logo completamente nuovo, con un emblema disegnato in 2D e un’iscrizione in lettere minuscole.

L’iconico “globo” aveva ora una linea bianca in diagonale e un sottile doppio contorno bianco e blu.

logo pepsi 2008

La versione progettata nel 2014 è una delle versioni più minimaliste nella storia dell’azienda.

L’emblema, posto a sinistra del marchio, ha la cornice rimossa e un aspetto moderno e solido.

La scritta, ancora in minuscolo, presenta la “E” del carattere sans-serif personalizzato che ricorda un’onda bianca dell’emblema iconico.

logo pepsi 2014

L’attuale logo Pepsi, spesso soprannominato “Pepsi Globe“, evoca in qualche modo un sorriso.

All’interno di una forma sferica, si distingue un vortice bianco che divide la sfera in due parti: blu e rossa.

Questa rielaborazione è stata realizzata nel 2008 da The Arnell Group, che si dice abbia ricevuto un compenso di $ 1.000.000 per il lavoro svolto.

Come primo produttore di soda, Pepsi ha iniziato la sua storia con un insolito logo rosso su sfondo bianco.

Fino alla metà del XX secolo, la dominante combinazione di colori era rosso e bianco, con i cambiamenti che comparvero come risultato della concorrenza con Coca Cola.

Il vecchio design è stato rinfrescato dall’aggiunta del colore blu, simbolo visivo della rivalità tra i due colossi aziendali.

logo pepsi oggi

Il wordmark presenta un carattere romano corsivo personalizzato chiamato “Pepsi Light“.

Se cerchi un carattere tipografico più comune simile ai segni distintivi di Pepsi, puoi considerare “Harry Plain“.

La combinazione di colori utilizzata da Pepsi simboleggia i valori emotivi fondamentali del prodotto.

Secondo uno studio sui consumatori, il blu reale scuro presente nella bevanda originale trasmette l’idea di “cool“.

La tonalità più chiara, visibile in Pepsi Max, è associata a sensazioni di “fresco e rinfrescante“, mentre la tonalità dorata della versione senza caffeina simboleggia equilibrio ed energia.

L’iconico logo Pepsi, noto come “Pepsi Globe“, simboleggia il nostro pianeta, rappresentando prima di tutto l’espansione internazionale del marchio e la sua riconoscibilità. In secondo luogo, incarna l’unità e l’unione.

Il logo Pepsi è considerato uno dei più efficaci nella storia, basandosi su un tricolore patriottico di blu, rosso e bianco.

Utilizza una forma geometrica semplice e liscia, il cerchio, associato a unità e interpretato come simbolo di cordialità.

Negli anni ’50, il colore blu è stato aggiunto al logo come elemento distintivo da Coca-Cola, poiché inizialmente i loghi dei due marchi erano molto simili.

Il primo vero logo Pepsi fu disegnato dal fondatore dell’azienda, Caleb D. Bradham.

Vuoi approfondire qualche caso studio?

Se la risposta è si, allora non perdere tempo! Approfondicsci i casi studio e comprenderai le logiche per la creazione di un logo professionale.

Download Logo Pepsi vettoriale

Vuoi scaricare il logo Pepsi in formato vettoriale?

Download Logo Pepsi Vettoriale

Rispetta i diritti d’autore quando usi un logo.

Cosa ne pensi della storia della Pepsi?

Fammi sapere!😊

3 soluzioni per creare logo

Vuoi scoprire
3 soluzioni
per creare un logo?

3 Soluzioni professionali per tutti i budget: da 50€ a 800€. Crea adesso il tuo logo!