logo sampdoria

Le ragioni ricorrenti dietro il logo della squadra di calcio italiana Sampdoria si rifacevano storicamente a una croce rossa su uno sfondo bianco, insieme a una combinazione di strisce bianche, blu, rosse e nere.

L’emblema attuale, invece, vede la presenza di un marinaio, aggiungendo un elemento distintivo alla tradizione.

Ogni simbolo in gioco porta con sé un significato unico.

Indice

logo sampdoria oggi

La storia della Sampdoria

storia sampdoria

L’originario logo della Sampdoria sfoggiava la croce rossa iconica su uno sfondo bianco, nota anche come la Croce di San Giorgio, da sempre un simbolo radicato nella storia della città natale del club, Genova.

Questa croce è collocata all’interno di uno scudo di colore blu, conferendo un’identità distintiva alla squadra.

costo logoQuanto costa un logo professionale?

Ti sei mai domandato quale sia il prezzo di un logo professionale? E soprattutto che caratteristiche dovrebbe avere un logo professionale? Premi il pulsante e andrai alla pagina che ti darà una visione completa sulla creazione di un logo.

La storia del logo Sampdoria

Il logo della Sampdoria, concepito nel 1946, accompagnò il club solo per un breve periodo.

Presentava una cresta bianca leggera e essenziale con una sottile croce rossa, contornata di blu con la stessa larghezza delle linee rosse dell’elemento principale.

Gli angoli dello scudo erano arrotondati ai lati, mentre quelli centrali presentavano spigoli sia nella parte superiore che in quella inferiore.

Questa scelta conferiva un aspetto di semplicità alla composizione, aggiungendo allo stesso tempo stile ed eleganza.

logo sampdoria 1946

Il restyling del 1947 ha reso lo stemma della squadra più robusto e audace.

I contorni della cresta sono stati perfezionati, con la parte superiore ora allargata e colorata di blu, fungendo da sfondo per una scritta sans-serif bianca più ristretta.

La Croce Rossa è stata anch’essa ridisegnata con linee più spesse, conferendo un’impressione di solidità e creando un equilibrio geometrico tra gli elementi.

La cornice della cresta è rimasta blu, ma è diventata più sottile.

logo sampdoria 1947

Una versione ancora più essenziale è stata introdotta nel 1949.

Manteneva la stessa cresta bianca con la Croce Rossa come elemento principale, ma il colore blu era scomparso, e l’incorniciatura era appena percettibile.

Il lettering sulla parte superiore, scritto in maiuscolo con un tradizionale carattere sans-serif, presentava una sfumatura leggera di blu chiaro.

logo sampdoria 1949

Nel periodo compreso tra il 1953 e il 1961, il logo della Sampdoria ha subito una trasformazione completa.

La forma più quadrata della cresta è stata tinteggiata di azzurro, con un motivo a strisce orizzontali nella sua parte centrale.

Le strisce, nei toni del bianco, rosso e nero, erano contornate da dettagli dorati.

La cornice dell’intero logo e il lettering sans-serif forte ed elegante, posizionato su uno sfondo bianco nella parte superiore dello stemma, erano anch’essi in tonalità dorata.

logo sampdoria 1953

Dopo quasi otto anni di utilizzo del nuovo stemma, nel 1961 il club decide di ritornare alle sue origini.

Lo stemma bianco liscio con la Croce Rossa e il contorno blu ritorna come logo ufficiale della Sampdoria per alcuni mesi.

Questa versione era semplice e luminosa, priva di scritte aggiuntive, con una Croce Rossa ingrandita e in evidenza.

logo sampdoria 1961
Con il restyling del 1962, il logo creato nel 1953 riacquista lo status ufficiale.

Sebbene i contorni e la tavolozza dei colori siano stati affinati e la sfumatura dorata sia stata sostituita da un arancione vibrante, lo stemma quadrato della società sportiva della Sampdoria conservava un aspetto leggero ed elegante.

Le strisce orizzontali erano leggermente più larghe rispetto alla versione originale, e l’incorniciatura era più sottile.

Il lettering, ora in arancione, aveva un carattere sans-serif perfezionato e modernizzato.

logo sampdoria 1962

La versione del logo della Sampdoria del 1965 ha coniugato due distintivi principali della squadra.

Il nuovo concetto presentava uno stemma quadrato blu, delineato in oro, attraversato da strisce orizzontali bianche, rosse e nere nella sua parte centrale.

Un piccolo scudo bianco con una croce rossa veniva posizionato proprio sopra l’elemento a strisce.

Il marchio, scritto in maiuscolo in caratteri sans-serif in oro chiaro, era collocato su uno stendardo rettangolare bianco, posto nella parte superiore dello stemma blu.

logo sampdoria 1965La rinnovata versione del 1966 ha modificato la forma dei due stemmi della Sampdoria: lo scudo principale risultava liscio e allungato, mentre quelli più piccoli al centro erano disegnati come quadrati.

Il concetto rimaneva invariato, ma le strisce rosse e nere divenivano più larghe, mentre due bianche più sottili.

La cornice dorata fu sostituita da una sottile linea nera, e l’iscrizione, ora incastonata in nero, vedeva le sue lettere maiuscole diventare più ampie e robuste.

Sul fondo dello scudo compariva un pallone da calcio dorato, sottolineando l’identità calcistica del club.

logo sampdoria 1966

All’inizio degli anni ’70, il team introdusse per la prima volta un distintivo con una vista laterale di un marinaio con una pipa.

Il personaggio, noto come Baciccia (Giovanni Battista), sembrava una scelta ragionevole per il logo della Sampdoria, considerando la posizione della squadra nella città portuale.

logo sampdoria 1971

Nel 1977, lo stemma azzurro, originariamente disegnato nel 1953, ritorna come logo ufficiale della Sampdoria e conserva la sua posizione per tre anni.

Le modifiche apportate sono minime, limitandosi a pulire e rifinire i contorni.

La tavolozza dei colori originale e tutti gli elementi rimangono intatti, mantenendosi fedeli alla loro disposizione originale.

logo sampdoria 1977

Nel 1984, il profilo di Baciccia, in un nero pieno, ritorna in uso.

Questa volta, l’elemento bordato di bianco è posizionato su uno stemma bianco con un motivo a strisce diagonali nei toni del blu, rosso e nero.

Le strisce nere e rosse sono più sottili rispetto a quelle bianche e blu, bilanciando il colore scuro del ritratto del marinaio.

La delicata ma decisa scritta “U.C. Sampdoria” in minuscolo è posizionata diagonalmente sotto la linea blu inferiore, eseguita in rosso.

logo sampdoria 1984

Nella più recente evoluzione del logo della Sampdoria, dal 1997, la parola “U.C. Sampdoria” è stata rimossa, lasciando spazio a una composizione visiva più essenziale e moderna.
logo sampdoria oggi

Vuoi approfondire qualche caso studio?

Se la risposta è si, allora non perdere tempo! Approfondicsci i casi studio e comprenderai le logiche per la creazione di un logo professionale.

Download Logo Sampdoria vettoriale

Desideri scaricare il logo Sampdoria in formato vettoriale?

Download Logo Sampdoria Vettoriale

Ricorda di rispettare sempre i diritti d’autore quando usi un logo.

Che ne pensi della storia di Sampdoria?

Fammi sapere!😊

3 soluzioni per creare logo

Vuoi scoprire
3 soluzioni
per creare un logo?

3 Soluzioni professionali per tutti i budget: da 50€ a 800€. Crea adesso il tuo logo!