time management

Il time management, o più comunemente “gestione del tempo”, è un punto cruciale per chi lavora da freelance.

Oggi, siamo bersagliati da un’infinità di distrazioni, quindi, avere un’ottima strategia nella gestione del tempo, può rigenerare il nostro stile di vita.

Per ottenere migliori risultati lavorativi grazie al tempo, dobbiamo analizzare 3 elementi fondamentali:

  • Il valore del tempo.
  • Come gestire il tempo al meglio.
  • Come applicare una metodologia di time management nel campo lavorativo per renderlo più produttivo.

Il valore del tempo

Si dice che il “tempo è denaro“. Ma veramente?

Beh in realtà … No! Il tempo vale molto, ma molto di più!

Se riflettiamo un attimo, in una vita intera c’è chi riesce a diventare ricco. E più di qualcuno!

Ma ad oggi, ancora nessuno è diventato immortale!

Il tempo è l’unica vera risorsa che si esaurisce. Non può aumentare in nessun modo.

Magari se smetti di fumare è probabile che qualche giro d’orologio in più lo guadagni, ma in realtà, non è dimostrabile.

Time management e come gestirlo al meglio

Consolidato che la gestione del tempo è di vitale importanza, come possiamo averne maggiore controllo?

Esistono varie tecniche, tutte interessanti. Vi illustro le più conosciute:

    1. La classificazione in 3 gruppi (A,B,C)
    2. Il metodo Buffett
    3. La matrice di Covey
    4. Il Metodo Posec
    5. La tecnica del pomodoro

Il Massimo Comune Denominatore di tutte queste strategie è la priorità!

Tutto ciò che facciamo deve basarsi su livelli di priorità: non possiamo far cose che hanno poca importanza a discapito di altre di primario valore.

Classificazione in 3 gruppi

Questo primo metodo, il più diffuso, divide i nostri compiti in 3 macro aree:

  • A – Compiti urgenti e importanti
  • B – Compiti importanti e non urgenti
  • C – Compiti né urgenti, né importanti

Quindi, grazie alla classificazione, noi faremo per prima tutti i compiti del gruppo A, successivamente del gruppo B e infine del gruppo C. Se si vuole ottimizzare ancor di più il tempo, si spostano le attività del gruppo B in A o in C.

gestione del tempo

Il metodo Buffett

L‘imprenditore Miliardario statunitense ha un approccio tutto suo! E proprio per questo lo ritengo infallibile!

Questo è sicuramente il metodo che preferisco:

Prendi un foglio di carta ed una penna.

Adesso fai una lista delle 25 cose più importanti che devi fare nei prossimi giorni, mesi o anni.

Bene! Adesso di questi 25 compiti, fai una lista ancora più ristretta di sole 5 attività per te importantissime.

A questo punto avrai in mano 2 liste, una più importante di 5 compiti e l’altra meno importante di 20 compiti.

A ragion di logica qualcuno penserebbe di iniziare con le 5 attività più importanti e nel tempo libero fare le altre…

Sbagliato!

Prendi la lista meno importante e strappala!!!

Secondo Buffet, sarebbe solo perdita di tempo, per il raggiungimento dei nostri obiettivi principali.

Distogliere il focus, da ciò che per noi è rilevante, comporterebbe uno spreco di energie….

E io aggiungerei… AMEN!

La matrice di Covey

Stephen Covey schematizza le azioni da dividere in priorità secondo i seguenti 4 quadranti:

time management

  • Nel primo quadrante ci sono tutti gli impegni che non possiamo rimandare, quelli che se non vengono svolti si creano situazioni problematiche. Proprio per questo motivo non possiamo delegare nessuno.
  • Nel secondo quadrante ci sono azioni da fare, ma non obbligatoriamente subito. Queste azioni non sono delegabili e vanno obbligatoriamente  pianificate. Potrebbe essere, per esempio, creare una nuova strategia di lavoro oppure imparare una nuova abilità che potrebbe rivelarsi fondamentale.
  • Nel terzo quadrante troviamo azioni che possiamo delegare, magari urgenti, ma non importanti (l’inganno sta proprio in questo paradosso). Sono magari quelle telefonate o email a cui devi rispondere con urgenza, ma che non sono importanti e, purtroppo interrompono la tua concentrazione verso altre azioni.
  • Nel quarto quadrante troviamo tutte quelle azioni da non fare assolutamente. Sono superflue e farle ti fa perdere solo tempo. Per esempio potrebbe essere quell’azione di prendere il cellulare dopo aver udito una notifica di un social.

Il Metodo Posec

Il metodo Posec permette una gestione del tempo tramite una classificazione delle azioni in 5 punti:

  • Prioritize (Priorità): Definire le priorità in base ad obiettivi.
  • Organizing (Organizzare):  Organizzare le azioni da fare periodicamente per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, e quindi del successo (o sicurezza).
  • Streamlining (Flussi): Far per prima i compiti non piacevoli che devono esser comunque fatti.
  • Economizing (Economizzare): Riuscire ad economizzare i compiti piacevoli da fare che non sono urgenti.
  • Contributing (Contribuire): Fare attenzione agli ultimi compiti da svolgere che fanno la differenza.

Nell’ambito lavorativo si integra assegnando ad ogni persona un compito differente in base alla propria competenza e quindi al raggiungimento di un proprio obiettivo. Senza così perder tempo nell’inseguire successi al di fuori della propria possibilità.

time management

La tecnica del pomodoro

La tecnica del pomodoro aiuta a mantenere alti i livelli di concentrazione.

Dopo ore di lavoro, non riusciamo a mantenere la concentrazione come nella prima ora (è fisiologico). Secondo la tecnica del pomodoro, ogni 25 minuti dobbiamo prenderci una pausa di 5 minuti, per acquisire nuovamente il miglior livello di concentrazione.

Questi 25′ di lavoro + 5′ di pausa rappresentano 1 pomodoro.

Dopo 4 pomodori ti puoi prendere una pausa più lunga dai 15 ai 30 minuti.

Quest’ultima tecnica la ritengo molto interessante e, naturalmente, può essere applicata in concomitanza con qualche metodo precedente.

La Gestione del Tempo per un freelance

Un freelance è obbligato ad utilizzare uno di questi metodi di time management, altrimenti dopo svariati mesi o anni di lavoro, ha solo perso del tempo.

Mi spiego meglio!

Supponiamo che il mio lavoro sia quello di svolgere delle consulenze (da grafico o anche altro) per aziende.

Lo faccio ogni giorno per settimane, quindi mesi e magari anni.

Domanda: Sto facendo bene il mio lavoro di freelance?

Assolutamente no! Sto facendo il lavoro del dipendente.

Se sono un imprenditore… l’imprenditore di me stesso, devo alzare l’asticella sempre più e non in modalità passiva, ma pro-attiva.

Devo cominciare a ragionare a lungo termine. Mettendo giorno dopo giorno il mio mattoncino per la realizzazione del mio obiettivo.

Bisogna, quindi, che il mio lavoro diventi un’attività scalabile. Questo sarà il mio obiettivo prioritario!

Facciamo un esempio concreto:

Se svolgo 8 ore di consulenza al giorno per un’azienda e nient’altro, cosa mi rimane a fine anno?

Se invece di svolgere 8 ore, ne svolgo 6 e le rimanenti 2 ore al giorno le utilizzo per far accrescere il mio business non è meglio?

Motivo per cui, ritornando alla matrice di Covey, non dovrò sottovalutare il secondo quadrante perché quelle sono opportunità… e  le opportunità ti cambiano la vita!

Il lavoro di un freelance può essere scalabile in un’infinità di modi, ma in particolare con collaborazioni, affiliazioni e info-business.

Ti rimando a questo articolo dove potrai trovare qualche spunto interessante.

gestione del tempo

Attenzione allo spreco!

Il quarto quadrante di Covey parla di tutte quelle azioni da non fare assolutamente.

Tali azioni in realtà le facciamo giornalmente, già dalla mattina quando apriamo gli occhi: per esempio, guardare il cellulare. 

Ma che potere ha una notifica?

Siamo concentrati mentre stiamo progettando un logo, ma all’improvviso, arriva una notifica dal social che più seguiamo. Di punto in bianco, la nostra concentrazione si trasforma in curiosità verso quel potente dispositivo!

Il cellulare oggi ci permette di accedere a tantissimi strumenti che possono aiutarci nel nostro business, come i social, ma basta poco, anzi pochissimo per distrarsi.

Mediamente, oggi, si sta circa 3 ore al giorno davanti al social.

Se la vita media di un essere umano è di 80 anni, significa che noi “cestiniamo” 10 anni della nostra vita davanti ai social.

Sembra assurdo ma è così! Quante cose fantastiche possiamo fare in 10 anni?

5 Libri per migliorare la gestione del tuo tempo

Esistono dei libri che possono cambiarci radicalmente la vita (così è successo per me).

Ho fatto una piccola lista di soli 5 libri. Almeno uno dovete leggerloAssolutamente!

the miracle morning

“The miracle morning. Trasforma la tua vita un mattino alla volta prima delle 8:00” 
di Hal Elrod

Non posso che iniziare da questo libro! Una perla di praticità che t’invita a fare delle azioni per una crescita personale. Ti esorto alla lettura perché interpreta al meglio il time management. Un libro che ti apre la mente. Una volta terminato darai un valore nuovo al tuo tempo.

Acquista su Amazon
riconquista il tuo tempo

“Riconquista il tuo tempo: Vinci le distrazioni. Riprendi il controllo delle tue giornate” 
di Andrea Giuliodori

Quante volte abbiamo accantonato i nostri sogni perché non abbiamo tempo per inseguirli? Questo libro ti svela strategie pratiche e concrete per riconquistare il nostro tempo.

Acquista su Amazon
il metodo warren buffet

“Il metodo Warren Buffett. I segreti del più grande investitore del mondo” 
di Robert G. Hagstrom

Cosa c’è di meglio che imparare a gestire il tempo dal più grande investitore del mondo? Il miliardario Warren Buffet, in questo libro di Robert Hagstrom, ci regala perle di saggezza sulla sua personale visione del time management

Acquista su Amazon
l'arte del fare

“L’arte del fare: Come sconfiggere la procrastinazione” 
di Flavio Rossi

Un libro che parte lento, ma dopo i primi capitoli inizia a decollare. Quante volte procrastiniamo?
Sappiamo che fare quella cosa potrebbe migliorarci la vita, ma oramai siamo entrati nel circolo vizioso di rinviare. Un libro molto scorrevole e colloquiale.

Acquista su Amazon
riconquista il tuo tempo

“Ricco prima delle 8. Cambia la tua routine quotidiana per raggiungere il successo” 
di Alfio Bardolla

Alfio Bardolla non è un esperto nella gestione del tempo, quanto nella gestione del denaro. Ma in questo libro dimostra di aver fatto un cambio di passo nella sua routine quotidiana. Ognuno di noi deve creare quella routine mattiniera che ci aiuta a crescere e a raggiungere i nostri obiettivi più importanti.

Acquista su Amazon

E tu come gestisci il tuo tempo libero? Riesci a ritagliare del tempo quotidiano per migliorare il tuo business?

Scrivilo nei commenti

Grazie :-)