logo juventus

Con la Juventus non ci sono mezzi termini: o la si ama o la si odia! Eppure, è indubbio il fatto che sia una delle squadre più rilevanti non solo in Italia,
ovviamente, ma anche nel panorama calcistico europeo e mondiale.

In questo articolo scopriremo la storia della Juventus e approfondiremo le origini del logo Juventus!

Hai visto la rubrica loghi famosi? Non perderla, scoprirai tantissime storie interessanti e curiosità di Brand famosi nel mondo.

Indice

logo juventus oggi

La storia della Juventus

La Juventus (il cui nome completo è Juventus Football Club, spesso però abbreviato in Juve) è una squadra di calcio professionale e di alto livello agonistico, fondata nel 1897, originaria della città di Torino.

La storia della nascita della Juve è, come spesso accade per le aziende o istituzioni che affondano le proprie radici nel passato, molto romantica e quasi da film.

Nel mese di novembre del 1897, 13 giovani studenti torinesi del Liceo D’Azeglio si ritrovarono fra i prati di Re Umberto e del Principe Vittorio Emanuele e decisero di fondare una squadra di calcio tutta loro: la Juventus, così chiamata in virtù proprio dei giovanissimi partecipanti.

Il primissimo presidente della squadra fu il ventenne Eugenio Campari, che mise anche a disposizione dei compagni il negozio dei genitori come luogo per organizzarsi e radunarsi. Prima di passare alla storia del logo Juventus, ecco per voi un piccolo aneddoto, sul colore bianco-nero usato dalla squadra.

Inizialmente, la Juve giocava con delle maglie rosa, ma nel 1903 un errore di produzione capitato proprio all’ultimo minuto prima di una partita costrinse gli atleti a giocare con magliette bianche e nere.

Da quel momento, le strisce bianco-nere sono diventate iconiche e non vennero più abbandonate dalla squadra!

Ed eccone anche un altro!

Se è vero che il soprannome più noto della Juventus è “zebra”, per le strisce, è però importante ricordare che la squadra ha anche un altro nomignolo e cioè “Vecchia Signora”. Secondo una leggenda, questo nome fu affibbiato alla Juve proprio dai tifosi del Torino: negli anni ’30 i giovani juventini giocavano con maglie molto larghe, che si gonfiavano con il vento e assomigliavano a delle gobbe.

Ecco spiegato il soprannome “Vecchia Signora”!

storia juventus

costo logoQual’è il prezzo di un logo professionale?

Ti sei mai domandato quale sia il prezzo di un logo professionale? E soprattutto che caratteristiche dovrebbe avere un logo professionale? Premi il pulsante e andrai alla pagina che ti darà una visione completa sulla creazione di un logo.

Approfondisci

Storia del logo Juventus

La primissima versione del logo Juventus, risalente al 1905, ha tutto l’aspetto di un emblema araldico. L’ovale a strisce contiene un toro impennato, sopra il quale svettano una corona e la scritta “Juventus”: l’intera figura è contenuta in un drappeggio elaborato, sovrastato da un nastro contenente la citazione “Non coronabitur nisi qui legitime certaverit”, che tradotta letteralmente significa “Non riceve la corona se non chi ha combattuto secondo le regole”.

primo logo juventus

Nel 1921 appare una versione colorata e, soprattutto, più minimal del logo Juventus.

Spariscono gli orpelli e il drappeggio, a favore dell’ovale con la scritta e il toro. Al bianco-nero si aggiungono il giallo, che fa da contorno agli elementi, e un sorprendente blu. La strada sarà ancora lunga, ma già a partire da questa versione si riesce a intravedere quella che poi sarà l’identità grafica iconica e caratteristica della squadra.

logo juventus 1921

Ed ecco che nel 1929 compare la famosa zebra juventina!

L’ispirazione arrivò dal giornalista Carlo Bergoglio, che suggerì di sostituire il toro con una zebra, in modo che il logo Juventus rispecchiasse il soprannome della squadra.

Il blu e il giallo scompaiono, per ridare spazio al bianco e al nero. Considerando l’anno in cui questa versione del logo Juventus è stata realizzata, si tratta senza dubbio di un design accattivante!

logo juventus 1929

Dopo solo un paio di anni però, nel 1931, la zebra fu nuovamente sostituita da un possente toro. Non solo, ritornarono anche i colori e la regale corona.
Anche il font di “Juventus” è del tutto nuovo rispetto ai loghi Juventus precedenti.

logo juventus 1931

Dal 1977 al 1982 questo fu il logo Juventus. Accanto ad un cavallo-zebra sdoppiato con una coda di bue svetta una stella bianca a cinque punte.

Sotto, la scritta “Juventus F.C.“, derivata dal nome completo della Juventus Football Club. Come è evidente, si tratta di una versione del logo totalmente nuova e differente rispetto alle precedenti.

logo juventus 1977

La versione stereoscopica del logo Juventus cambiò leggermente nel 1982. Vennero riviste infatti le proporzioni degli elementi: il cavallo è più piccolo, la
stella è sparita e la scritta domina l’animale.

logo juventus 1982

Nel 1989 ci fu un netto ritorno alle origini. Ricompaiono infatti l’ovale, il toro, la corona, il giallo e, in generale, gli elementi dello scudo. Sembra proprio, con questa nuova versione del logo Juventus, di essere tornati al periodo del 1921-1929.

Com’è normale che sia, i contorni, il font e i colori sono meglio definiti e d’impatto rispetto alla versione d’inizio secolo.

logo juventus 1989

Nel 2004 il logo Juve assume una forma più adulta, moderna e istituzionale.

Non vengono abbandonati gli elementi iconici del logo già ben noti, come le strisce, il colore, il toro o la scritta “Juventus”, ma il tutto viene ricodificato seguendo canoni estetici contemporanei: forme semplici, linee morbide, simmetria e minimalismo. Insomma, un prodotto grafico altamente adatto anche all’uso pubblicitario ed elettronico.

logo juventus 2004

Nel 2017, venne presentata ufficialmente la nuova e ultima versione del logo Juventus.

Si tratta di un qualcosa di radicalmente diverso rispetto al passato e che divise profondamente i tifosi. In questa versione non rimane altro che la parola “Juventus” e due strisce nere curve e spesse, indicanti la lettera J.

Anche il font utilizzato per la scritta è inedito e diverso rispetto a quello utilizzato per le grafiche precedenti.

Questa nuova identità visiva ha lo scopo di aiutare il marchio a crescere, radicare e ampliare la sua presenza, permettendo al club di acquisire un maggiore peso commerciale.

Tuttavia, questa proposta non ha convinto tutti i fan: anzi, in molti si sono attivati per dire la loro o addirittura denigrare questa nuova immagine, bollandola come eccessivamente anonima e aziendale.

logo juventus oggi

Vuoi approfondire qualche caso studio?

Se la risposta è si, allora non perdere tempo!
In questa sezione vedrai tanti casi studio e comprenderai le logiche per la creazione di un logo professionale.

Vai ai casi studio

Download Logo Juventus vettoriale

Vuoi scaricare il logo della Juve in vettoriale? Clicca sul link qui sotto!

Download Logo Juventus Vettoriale

Mi raccomando, fanne buon uso!

Se questo articolo ti è piaciuto scrivilo nei commenti.

Grazie😃